La fondatrice, Brunilde Trizio

 

1959. E’ la data in cui la fondatrice di Trizio Consulting, Brunilde Trizio, avvia la sua prima azienda. In pieno boom economico, nella città di Milano, Brunilde propone servizi per aziende, un settore estremamente innovativo per il tempo. La pubblicità esisteva già, ma Brunilde unisce le più moderne tecniche del marketing americano alle peculiarità comunicative italiane, ideando soluzioni avveniristiche e facendosi strada nel settore.

1970 – 1980. Brunilde è ormai titolare di più aziende, sia sul territorio nazionale sia con un respiro europeo. Molto spesso le attività di consulenza la portano a seguire personalmente clienti internazionali, ed è protagonista e testimone di importanti innovazioni come la crescita e il rafforzarsi delle piccole televisioni private e poi della grandi TV commerciali.

1990-2000. Brunilde intravede le potenzialità di Internet, un media allora in fase di nascita e ancora riservato a pochi esperti in Italia. Dopo alcuni anni, nel ’98, decide di investire in questo nuovo settore, facendo sviluppare i primi siti web aziendali e portando in rete, in oltre un decennio di attività, migliaia di imprese.

2000 – Il business inizia a spostarsi dal settore cartaceo, che rimane con alcune pubblicazioni specialistiche e di pregio, verso il digitale. Le aziende di Brunilde forniscono contenuti esclusivi e aiutano i grandi gruppi editoriali a sviluppare il settore online.

2006 – Mentre l’Italia vince la coppa del mondo, e i social network muovono i primi passi nel nostro paese, Brunilde comprende in anticipo il valore strategico della reputazione online. Si sviluppano così le prime strategie di gestione dell’immagine su internet. Di nuovo, prima fra gli imprenditori.

2013 – Sempre dall’ispirazione che la caratterizza, nasce “Scripta Manent”, un progetto di approfondimento geopolitico che sarà sviluppato con la collaborazione e l’impegno dei suoi figli, che portano avanti gli insegnamenti e l’etica di Brunilde.

 

 

 

TORNA SU